logo
 

/// Il profilattico è indicato per il mio partner (e per me)?

Il profilattico è indicato per il mio partner (e per me)?

Il profilattico o condom maschile è una fine guaina che ricopre il pene durante il rapporto sessuale e raccoglie il liquido seminale al momento dell’eiaculazione. E’ l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, protegge anche dalle IST, compreso l’HIV.

Per sapere se è un metodo indicato per il tuo ragazzo e per te, controlla se ti ritrovi in una delle situazioni riportate nell’elenco sottostante e leggi le indicazioni. Per qualsiasi dubbio parlane con il tuo ginecologo o rivolgiti al Consultorio.




Il profilattico è indicato.

Il preservativo maschile, se ben accettato da entrambi i partner, è un buon metodo contraccettivo (quando usato correttamente) per gli adolescenti, la cui vita sessuale non ha ancora raggiunto la piena maturità e si limita spesso a rapporti saltuari; è innocuo e, aspetto importantissimo, protegge dalle malattie sessualmente trasmesse, soprattutto se la ragazza è partner unica di uomini che hanno rapporti con diverse donne o se lei stessa ha più di un partner. Di contro, non bisogna sottovalutare il fatto che con questo metodo l’adolescente affida al maschio la responsabilità della contraccezione.

Il profilattico è indicato
ed è indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dalle malattie sessualmente trasmesse e dal virus dell’AIDS.

Il profilattico è indicato
ed è indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dalle malattie sessualmente trasmesse e dal virus dell’AIDS.

Il profilattico è indicato
ed è indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dalle malattie sessualmente trasmesse e dal virus dell’AIDS.

Il profilattico maschile NON è indicato

perché lascia la responsabilità della sicurezza del rapporto completamente nelle mani del partner. Potresti usare il preservativo femminile da anni disponibile anche in Italia oppure, se hai regolarmente un’attività sessuale considerare la pillola combinata estroprogestinica. Valuta con il tuo ginecologo se può essere un metodo indicato per te.
(NB. Linkare a “La pillola estroprogestinica è indicata per me?”)

Il profilattico è indicato
e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dalle malattie sessualmente trasmesse e dal virus dell’AIDS.

Il profilattico è indicato

e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come la Candidiasi, una delle MST più frequenti soprattutto tra i giovanissimi. Se però l’infezione da Candida è in corso è consigliabile non avere rapporti fintanto che non sia del tutto guarita altrimenti si rischia di passarsela l’uno con l’altra (infezioni a ping pong). Ricorda che in caso di Candidiasi la cura è sempre per due, quindi devi avvisare il tuo partner in modo che si curi anche lui.

Candidiasi, maggiori informazioni per te

Il profilattico è indicato

e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come la Gonorrea che, secondo le ricerche più recenti sta aumentando soprattutto nell’Italia nordorientale ed è sempre più resistente alle cure (come abbiamo letto dai giornali soprattutto negli Stati Uniti).

Gonorrea, maggiori informazioni per te

Il profilattico è indicato

e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS  e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come l’Herpes genitale, una delle MST più frequenti, soprattutto nelle donne.

Herpes genitale, maggiori informazioni per te

Il profilattico è indicato

e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS  e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come la vaginosi batterica, che rappresenta la più comune causa di sintomi da infiammazione vaginale tra le donne in età fertile.

Vaginosi batterica, maggiori informazioni per te

Il profilattico è indicato

e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dall’HIV e dalle malattie sessualmente trasmesse (MST) come l’infezione da Trichomonas, che rappresenta una delle più frequenti malattie sessualmente trasmesse (MST).
Trichomonas, maggiori informazioni per te

Il profilattico è indicato
e indispensabile per un rapporto sessuale protetto. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS e dalle malattie sessualmente trasmesse.

Il profilattico non è indicato
ma dovrebbe essere associato a un altro metodo anche di lunga durata quando si vuole una protezione dalle malattie sessualmente trasmesse (rapporti sessuali a rischio).
Sicuramente tra i metodi ormonali, i dispositivi intrauterini, i metodi naturali c’è il metodo che fa per te.

Il profilattico non è indicato

Il preservativo è un metodo che può interferire con la qualità, la spontaneità e l’intimità e il piacere del rapporto sessuale. Richiede, inoltre, una certa disciplina per resistere all’impulso di continuare il rapporto senza interruzioni per applicare il profilattico. Alcune donne hanno anche difficoltà a familiarizzare con questo metodo. Alcuni condom possono ridurre la lubrificazione naturale della donna creandole disagio. Esistono anche resistenze psicologiche che sono legate alle necessità tecniche di dover mettere il preservativo sul pene in erezione ed il dover ritirarlo prima della fase di detumescenza. Ciò realizza una doppia interferenza con il rapporto sessuale, con la necessità di un’interruzione dei preludi amorosi e del rapido ritiro del pene dopo l’orgasmo maschile.

Alcuni uomini sottolineano anche la diminuzione del piacere dovuta all’interposizione del preservativo e del lubrificante che attenuerebbero le sensazioni piacevoli. Lo stesso si può dire per il coito interrotto, che crea in molti uomini la necessità di una attenzione talvolta spasmodica per identificare il momento giusto dell’interruzione del rapporto.
Va ricordato, tuttavia, che l’uso del profilattico è indispensabile in tutte quelle occasioni in sui si conosce poco il partner  e/o si sospetta o si è consapevoli che esiste un elevato rischio di malattie sessualmente trasmesse.

Il profilattico può essere indicato
soprattutto se non si conosce ancora bene il proprio  partner. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che – se usato correttamente – offre una buona protezione dalle malattie sessualmente trasmesse.

Il profilattico è comunque indicato
Il lattice può indurre anafilassi e la gravità della reazione allergica può aumentare in modo repentino, continuando ad esporsi. E’ consigliabile, quindi, interrompere l’uso di profilattici al lattice, optando per quelli al poliuretano e derivati. In alternativa, si può  scegliere un altro metodo contraccettivo, come il preservativo femminile per ridurre il rischio di malattie a trasmissione sessuale e un metodo ormonale per assicurarsi la massima sicurezza contraccettiva.

Il profilattico può essere indicato
soprattutto se non si conosce ancora bene il proprio  partner. Il profilattico è l’unico metodo contraccettivo che, se usato correttamente, offre una buona protezione dalle malattie sessualmente trasmesse e dal virus dell’AIDS.

Il profilattico non è la scelta più indicata
Se usato correttamente offre una buona efficacia, ma esistono metodi più sicuri e che interferiscono meno con l’intimità della coppia. Tra questi la pillola, gli altri metodi ormonali  e i dispositivi intrauterini, che offrono una protezione anticoncezionale molto elevata e che consentono di vivere pienamente e serenamente il piacere del rapporto sessuale. Questi metodi, infatti, non interferiscono in alcun modo con il rapporto.

Il profilattico può essere indicato
se si continua l’attività sessuale durante la gravidanza. Offre una valida protezione contro il virus dell’AIDS e le altre malattie sessualmente trasmesse.

Il profilattico è indicato

Quando e SOLO se usato correttamente, oltre a una discreta efficacia contraccettiva, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS e dalle malattie sessualmente trasmesse e riduce il rischio di endometriti.
I preservativi maschili sono più accettati in questo periodo perché si sa a priori che essi saranno di uso transitorio in attesa di scegliere un metodo più sicuro e che garantisca una maggiore serenità durante il rapporto.

Il profilattico è indicato

Se e SOLO se usato correttamente, oltre ad una discreta efficacia contraccettiva, offre una buona protezione dal virus dell’AIDS e dalle malattie sessualmente trasmesse e riduce il rischio di endometriti.

Il profilattico può essere indicato
E’ importante però chiedere al proprio ginecologo dopo quanto tempo dall’aborto si possa riprendere l’attività sessuale.

Il profilattico può essere indicato
Se e SOLO se usato correttamente, offre una discreta efficacia contraccettiva oltre a garantire una copertura contro il virus dell’AIDS e le malattie sessualmente trasmesse. Può essere utile come metodo di riserva per esempio quando si dimentica una pillola o più o nei periodi in cui si aspetta di iniziare un metodo di lunga durata (allattamento) oppure si passa da un metodo ad un altro (contraccezione di attesa).

Il profilattico può essere indicato

Se si dimentica una pillola entro le 12 ore rispetto all’orario stabilito per l’assunzione, bisogna assumerla immediatamente senza altre precauzioni. Se invece ti ricordi di non averla presa dopo 12 ore dall’orario in cui normalmente la assumi, devi comunque assumerla appena ti accorgi della dimenticanza ed è consigliabile associare un secondo metodo contraccettivo, per esempio il profilattico, per 7 giorni.

Se hai dimenticato 1 compressa nella prima settimana, dovrai assumere la compressa dimenticata il più presto possibile, anche se ciò significa assumere due compresse nello stesso momento. Quindi, continua ad assumere le compresse come previsto, ma dovrai anche adottare il preservativo per 7 giorni. Se nei 7 giorni precedenti hai avuto rapporti sessuali, esiste la possibilità di una gravidanza. Quindi rivolgiti immediatamente al tuo ginecologo o al Consultorio. Troverai un consiglio competente, discreto e personalizzato.

Il profilattico può essere indicato
Gravi episodi di diarrea entro le prime ore dall’assunzione della pillola estroprogestinica influiscono sull’efficacia del metodo ormonale, per ridotto assorbimento. In questi casi, è utile rivolgersi al proprio ginecologo o al Consultorio.  In genere, è sempre consigliabile associare un secondo metodo contraccettivo, per esempio il profilattico, fino ad almeno 1 settimana dopo la remissione dei sintomi.

Il profilattico può essere indicato

Se usato correttamente offre una buona efficacia contraccettiva e un’efficace protezione verso le malattie sessualmente trasmesse. E’ un metodo semplice da utilizzare e da reperire: si acquista in farmacia senza ricetta, ma si trova anche nei supermercati e nei negozi. Esiste in un’ampia gamma di soluzioni tra cui scegliere, che possono rappresentare una varietà piacevole e intrigante nei giochi amorosi. Non ha alcuna influenza sulla fertilità della donna. Forse non lo sai che esiste anche un profilattico femminile indicato se hai una buona confidenza con il tuo corpo (anche in un momento così emozionante come un rapporto sessuale) e preferisci essere tu a gestire la situazione.

Il profilattico può essere controindicato

E’ importante parlarne con l’andrologo o con il sessuologo che illustreranno le ulteriori possibilità contraccettive disponibili.


Fonti

P. Quartararo, La contraccezione, Cofese Ed, 2005 – Everett S – Handbook of Contraception and Reproductive Sexual Health, Baillière Tindall Ed, 2004 – Association of Reproductive Health Professionals – www.arhp.org/ – WHO, http://www.who.int/reproductive-health/publications/fp_globalhandbook/fp_wallchart.pdf – Society of Obstetricians and Gynaecologists of Canada (SOGC), http://sexualityandu.ca/about/index.aspx; http://www.sogc.org/index_e.asp – Center for Young Women’s Health (CYWH), http://www.youngwomenshealth.org/about_us.html – The Info Project, http://www.infoforhealth.org/pubs/ect/wallchart/images/frenchwc.gif

Fondazione Alessandra Graziottin,

Ministero della Salute, contraccezione http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_743_listaFile_itemName_0_file.pdf

Flamigni C, Pompili A . Contraccezione L’Asino d’oro Ed, 2011

Nelson AL – New frontiers in female contraception (and male condoms): 2012. Expert Opin Investig Drugs. 2012 May;21(5):677-93

Sanders SA et al – Condom use errors and problems: a global view. Sex Health. 2012 Mar;9(1):81-95

 

Copyright 2014 S.I.C. Design by Studio Software Leoncini