logo
 

/// In quali canali le donne cercano le informazioni giuste?

Fonti utilizzate, figure di consiglio, ruolo del ginecologo

La maggior parte delle italiane si confronta in modo proattivo soprattutto con amiche/amici, partner o colleghi di lavoro.
Tra le figure professionali quella di riferimento è certamente il ginecologo. E proprio il ruolo del ginecologo appare piuttosto contraddittorio. Se per il 55,9% è importante affidarsi al parere del medico per decidere quale metodo anticoncezionale utilizzare , lo stesso specialista influisce in modo relativo sulle scelte nell’ambito della contraccezione (29,7%).

Le adolescenti non si sentono a proprio agio e dunque non parlano al ginecologo di sessualità e scelte contraccettive, preferendo affidarsi a informazioni ricavate dalle amiche, dai siti internet o da giornali e trasmissioni televisive. Forte è il senso di fatalità e di “onnipotenza” delle giovanissime, soprattutto italiane, che non amano “medicalizzare” la propria sessualità, per timore di guastare il piacere, ignorandone invece l’aspetto di sicurezza e di prevenzione.
Su un unico punto però tutte le donne concordano: l’importanza di avere un dialogo aperto con il ginecologo, che deve essere in grado di parlare
con chiarezza fin dall’inizio delle eventuali problematiche connesse con l’uso della pillola.

Clicca su una diapositiva per vedere quali sono i canali di informazione più utilizzati dalla donne italiane e che ruolo attribuiscono al ginecologo? Tu che rapporto hai o come lo vorresti?
(Per gentile concessione di Doxa Advice)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright 2014 S.I.C. Design by Studio Software Leoncini