logo
 

/// Metodo in sintesi Preservativo maschile

Che tipo di metodo è? E’ un metodo di barriera esercitata da una fine guaina, in genere di lattice, che ricopre il pene durante il rapporto sessuale.
Chi lo usa / lo sceglie? L’uomo
Come agisce? Infilato sul pene in erezione lo ricopre completamente  formando una barriera che impedisce agli spermatozoi il contatto diretto con la vagina.
Raccoglie il liquido seminale al momento dell’eiaculazione.
Come va applicato? Si applica manualmente, al momento dell’erezione.
Si può riutilizzare? Ogni profilattico deve essere usato per un solo rapporto. Per nessun motivo può essere riutilizzato.
Quanto è efficace? HA UN’EFFICACIA MEDIO / ALTA
Percentuale di fallimento: 2-15% in base alla correttezza d’uso*
È reversibile dopo la sospensione? Subito
Condiziona la 
 fertilità futura dell’uomo? NO, non ha alcuna influenza
Interferisce con la qualità del rapporto sessuale? Sì, può interferire.
Protegge dalle IST? Sì, è l’unico metodo che offre una protezione (oltre all’astinenza)
E’ un metodo semplice da seguire?
Richiede un addestramento NO, anche se per familiarizzare con il mezzo è necessaria una certa pratica.
In quali situazioni è indicato?
  • Il preservativo è indicato per le adolescenti e i primi rapporti
  • In associazione alla pillola quando si voglia essere protetti al 100 % sia verso una gravidanza indesiderata che una infezione sessualmente trasmessa
  • In caso di rapporti occasionali o imprevisti
  • In occasione di rapporti con partner sconosciuti o multipli
  • Nei periodi di “attesa” tra un metodo contraccettivo e un altro
  • Durante l’allattamento
  • In caso di controindicazione all’uso di altri metodi (vedi sotto)
Esistono delle complicazioni o delle controindicazioni in seguito al suo utilizzo?
  • Alcune persone, di ambo i sessi, sono allergiche al lattice. In questo caso si possono utilizzare preservativi di poliuretano
  • In alcuni uomini l’uso del condom può ridurre l’eccitazione
  • Possono verificarsi resistenze psicologiche di uno dei partner
  • L’utilizzo di alcune medicazioni vaginali può compromettere l’integrità del preservativo
E’ necessaria la ricetta medica? NO, non richiede prescrizione medica o esami
Dove si può acquistare? I preservativi sono venduti liberamente in farmacia, nei grandi magazzini e nei supermercati. Si trovano anche alcune macchinette che li dispensano. Quest’ultima scelta è più rischiosa.
Costo (2011)* Variabile tra 6-11 euro (confezione da 5-6 preservativi).
* Fonte: Flamigni C, Pompili A – Contraccezione, L’Asino d’oro Ed, 2011, www.lasinodoroedizioni.it

NB.
La tabella riportata non sostituisce in alcun modo il consiglio e l’indicazione del proprio medico o ginecologo a cui è sempre consigliabile rivolgersi soprattutto quando si inizia la contraccezione. Ogni donna è diversa dall’altra.
settembre 17, 2012
Copyright 2014 S.I.C. Design by Studio Software Leoncini