logo
 

Status sociale condiziona la scelta dei contraccettivi

Una ricerca della North Dakota State University ha dimostrato che la scelta dei contraccettivi è condizionato dallo status economico e sociale e dal livello di istruzione; lo studio si è svolto elaborando le risposte date alle 20 domande contenute in un questionario distribuito a persone che facevano uso di contraccettivi.
Scopo della ricerca era raccogliere le convinzioni errate riguardanti l’utilizzo dei contraccettivi e le eventuali discrepanze fra l’efficacia del contraccettivo e il suo corretto utilizzo. L’analisi delle risposte ha rivelato che la scelta del sistema contraccettivo dipende in genere dalla prescrizione del medico e dall’efficacia attribuita al contraccettivo scelto ma più si abbassa il livello sociale delle persone, più cresce l’importanza il costo e diminuisce la preoccupazione per la sicurezza del metodo e per gli effetti collaterali che può provocare; più si sale nella scala sociale più aumenta l’interesse per la comodità di utilizzo.
Il 92% degli intervistati riconosce l’utilità del contraccettivo utilizzato in passato per evitare le gravidanze ma solo il 76% ha fiducia che lo stesso metodo possa ancora essere efficace: il 76% è stato soddisfatto del contraccettivo usato ma con discrepanze fra esperienze e aspettative. Lo studio è stato coordinato dalla ricercatrice Wendy Brown.

Fonte
Brown W, Ottney A, Nguyen S. Breaking the barrier: the Health Belief Model and patient perceptions regarding contraception. Contraception 2011; 83 (5): 453-8


Copyright 2014 S.I.C. Design by Studio Software Leoncini